Sono uno studente coniugato ma non ho un mio reddito da lavoro dipendente o assimilato di almeno 6.500,00 euro. Il mio coniuge possiede un suo reddito da lavoro dipendente oppure autonomo sufficiente al mantenimento del nostro nucleo familiare.

Estensione domanda: 
Posso considerarmi “studente autonomo”?

Si, uno studente coniugato che non abbia redditi propri da lavoro dipendente o assimilato può essere considerato “autonomo” e avvalersi di un ISEE 2016 per il diritto allo studio universitario comprendente se stesso, il coniuge ed eventuali altri soggetti a carico se i redditi complessivi di detto nucleo familiare provenienti da qualunque attività (notare: redditi non ISEE) è pari o superiore al valore ottenuto moltiplicando 6.500,00 per la scala di equivalenza . Esempio, nucleo di 2 persone (6.500,00 x 1,57 = 10.205,00) oppure nucleo di 3 persone (6.500,00x 2,04 = 13.260,00) ecc…In caso contrario lo studente coniugato non può definirsi “autonomo” e viene a far parte, ai fini dell’ ISEE 2016 per il diritto allo studio universitario, del nucleo familiare dei genitori ma senza coniuge e figli.

Servizi: 
Reddito

Agenzia per il Diritto allo Studio Universitario dell'Umbria